NUOVE AULE PER 113 BAMBINI

Gennaio 1, 2022

TESTIMONIANZA PROG. 2226 (AFRICA)

Barza (Cameroun)

Carissimi, 

sono felice di potervi dare notizie del progetto da voi così generosamente finanziato.

Innanzitutto mi scuso per il ritardo nell’inviarvi questo resoconto ma abbiamo dovuto fronteggiare molteplici difficoltà. Tra le altre cose, la pandemia ha fatto lievitare i costi e abbiamo chiesto aiuto ai genitori che, con non poca fatica, hanno cercato di contribuire ognuno secondo le proprie possibilità. 

Noi Suore Orsoline di Gesù vogliamo migliorare la qualità dell’educazione dei bambini di Barza, villaggio situato nell’estremo nord del paese, con una popolazione a maggioranza di etnia Mofou. Il nostro obiettivo è garantire e consolidare l’accesso ad un’istruzione primaria di qualità per queste bambine e bambini perché riteniamo sia uno strumento indispensabile per migliorare sensibilmente le drammatiche condizioni di vita della nostra gente. Abbiamo quindi chiesto aiuto all’OPAM perché eravamo costretti ad unire due classi di ordine diverso e esigenze diverse, con un numero di alunni troppo elevato e in locali adattati ma assolutamente inadeguati. Mentre l’insegnante cercava di fare lezione a una classe, gli alunni dell’altra dovevano eseguire dei compiti scritti. Capite bene che in queste condizioni viene meno la concentrazione e non si riesce né ad insegnare né ad apprendere adeguatamente.

La costruzione è terminata e ora dobbiamo completare l’arredo. Con immensa gioia ho appreso la notizia che l’OPAM ancora una volta risponde prontamente ai nostri bisogni: vi siete fatti carico dell’acquisto di lavagne, banchi e sedie… di fronte alla vostra generosità siamo rimasti senza parole. GRAZIE, grazie davvero!

113 alunni (51 bambine e 62 bambini) avranno finalmente a disposizione spazi adeguati che miglioreranno significativamente le condizioni di apprendimento perché favoriscono la concentrazione e conseguentemente il rendimento. Gli insegnanti riusciranno a redigere una buona programmazione didattica e a svolgerla in modo appropriato per i singoli cicli scolastici, a dare più spazio agli argomenti trattati e a approfondire le materie più complesse. Inoltre, avranno la possibilità di dare più ascolto e aiuto ai singoli alunni in difficoltà.

Le famiglie di Barza hanno accolto il progetto con grande favore e abbiamo notato come sia aumentata la comprensione dell’importanza dell’educazione formale, soprattutto per quanto riguarda le ragazze. In futuro, noi Suore Orsoline di Gesù vogliamo continuare e consolidare la formazione quale pilastro fondamentale per lo sviluppo e la crescita della nostra gente. Vogliamo istruire ed educare i bambini di oggi per essere gli adulti di domani.

Cari Amici, voi avete nel cuore i nostri figli che sono anche i vostri figli! Quanto prima vi invierò le foto dei bambini in classe per rendervi partecipi della loro felicità e certamente non mancherò ad aggiornarvi sui loro progressi.

Con stima e gratitudine 

Suor Marie Louise Bounong

Direttrice della Scuola Primaria di Barza

Articolo precedenteArticolo successivo